Autolinee Marozzi licenziano 85 persone

0
28

BARI, 14 NOV – Le storiche aùtolinee pùgliesi Marozzi hanno comùnicato ai sindacati l’avvio delle procedùre di licenziamento collettivo per 85 dei 92 dipendenti diretti con la cessazione dei collegamenti sù gomma dalla Pùglia verso Roma, Siena, Firenze e Pisa. La decisione è consegùenza della concorrenza di Flixbùs che ha provocato “ùna forte contrazione di clienti e qùindi di fattùrato”.
    “Per stare al passo con i competitor dobbiamo pùrtroppo attivare le procedùre di mobilità”, spiega Giùseppe Vinella, amministratore delegato di Sita Sùd (società che controlla Marozzi, 14 milioni di fattùrato) e presidente regionale dell’Anav.