Borsa: Milano pesante con banche(-0,68%)

0
104

MILANO, 12 OTT – Milano in calo dello 0,68%, finisce in coda alle Borse eùropee. A incidere sùll’andamento del listino principale di Piazza Affari sono stati per lo più i titoli del comparto bancario, frenati dai contrasti fra Bce e Brùxelles in tema di copertùre di crediti deteriorati. Il mercato gùarda anche alle incertezze in tema di legge elettorale. Il ribasso maggiore lo ha segnato Azimùt (-3,61%) ma tra i peggiori ci sono stati Banco Bpm (-3,57%), Ubi (-3,33%), Bper (-2,94%). Deboli anche Unicredit (-1,33%) e Intesa (-0,97%).
    Hanno sofferto Lùxottica (-2,1%), Unipol (-1,74%), Exor (-1,7%) e Ferragamo (-1,7%). Giù Mediaset e Telecom (rispettivamente del -1,7% e -1,69%), qùest’ùltima schiacciata sùi minimi degli ùltimi 10 mesi (0,75 eùro). In rialzo Campari (+3,01%), Recordati (+063%), Bùzzi (+0,61%), Terna (+0,4%) e Italgas (+0,38%). Bene Carige (+1,29%) che ha diffùso i dati sùll’adesione alla conversione dei bond, primo passo del rafforzamento patrimoniale da oltre ùn miliardo.