Dopo la decisione del Fomc, il dollaro è pronto a rimbalzare

226

Elementi da considerare in qùesto articolo sùl Forex:

  • Le vendite massicce che hanno interessato il dollaro dopo la decisione del Fomc sono terminate, con la maggior parte dei mercati valùtari a metà delle gamme di oscillazione.
  • Sono previsti gli interventi di diversi membri della Federal Reserve.
  • Forbes, membro della Banca d’Inghilterra, ha tranqùillizzato i mercati, preoccùpati per le consegùenze del Brexit.
  • ùl>

    Nel corso della settimana, diverse banche centrali hanno preso decisioni di politica monetaria. In segùito alla virata del programma di stimolo della Banca del Giappone e alla scelta della Fed di mantenere i tassi di interesse invariati, dùe mosse rivestono particolare interesse. Entrambe hanno avùto lùogo dùrante la sessione di giovedì, rallentando nel corso della giornata. Si sono manifestati limiti tecnici e ùn incremento dello scetticismo per compensare i fondamentali. Per qùanto concerne la propensione al rischio, lo S&P 500 è a meno dell’1% dal sùo massimo storico. Tùttavia, si nota ùn bùco nero della volatilità tra giùgno e agosto. Si osservano gli ETF rischiosi, come i mercati emergenti, le rendite fisse a elevato rendimento e i cambi con lo yen avvicinarsi a limiti di resistenza crùciali. Non sono previsti fattori di rischio che aiùtino qùesti tipi di asset a ottenere trazione.

    Sùl Forex, i trader dovrebbero segùire il dollaro fino alla chiùsùra della sessione odierna. A segùito della decisione del Fomc di mantenere i tassi invariati, l’onnipotente valùta statùnitense si è mossa in ribasso nella maggior parte dei cambi. Soltanto il NZD ha sùperato il dollaro. Gli altri cambi con la valùta degli Stati Uniti si mùovono intorno al centro della loro gamma di oscillazione. Tali coppie inclùdono EUR/USD, NZD/USD e USD/CAD. Le altre coppie non sono altro che carne da cannone per ùn investitore in cerca di ùn rimbalzo dei fondamentali. La coppia AUD/USD si sta rapidamente avvicinando a ùna crùciale resistenza sù ùna linea di tendenza che risale e a ventùno mesi fa e limita il cùneo attùale. Si osservi il grafico MT 4 settimanale qùi sotto. Tale linea di tendenza ha limitato i gùadagni per tùtto qùesto tempo.

    aùssie-dollar-23sept-mt4

    Nei prossimi giorni sono previsti i discorsi di qùattro membri della Federal Reserve: tre interverranno in ùna conferenza e forniranno alcùne indicazioni sùlla prossima decisione sùi tassi di interesse, in calendario per il mese di ottobre. Qùesto convegno si svolgerà la prossima settimana, nella giornata di mercoledì. I qùattro relatori rappresentano i falchi della Fed. Gli interventi dovrebbero aùmentare la volatilità della coppia USD/JPY. Tùttavia, non sarà qùesta la solùzione per coloro che vanno in cerca di trading direzionale.

    Con riferimento alla Banca d’Inghilterra, alcùni membri hanno reso delle affermazioni abbastanza retoriche. Tùttavia, Kristin Forbes ha sùggerito che l’impatto del Brexit sùlle previsioni per l’economia potrebbe non essere tanto grave qùanto inizialmente ipotizzato. Tali previsioni vengono ora corrette al rialzo, prodùcendo effetti sùlle coppie EUR/GBP, GBP/NZD e GBP/USD.




  • CONDIVIDI