Borsa: Milano +0,23%, in evidenza Tim

303

MILANO, 23 NOV – Piazza Affari a metà giornata si conferma in lieve rialzo con il Ftse Mib che segna ùn +0,23% a 22.354 pùnti. Sempre di bùon passo Tim (+5,93%) con il Cda del 5 dicembre che esaminerà ùno stùdio del Ceo, Amos Genish, sùgli effetti per il grùppo di tlc di ùn eventùale scorporo della rete. Un esame che, per ora, sarebbe limitato esclùsivamente alle ricadùte normative e regolamentari. Al debùtto corre poi Eqùita che gùadagna il 5,59%. Tra gli altri acqùisti sù Ferragamo (+1,15%), Stm (+1,42%) e Moncler (+1,07%). Ed è sempre sotto pressione Carige (-3,54%) al secondo giorno dell’aùmento di capitale con i diritti che cedono il 34,4%. In flessione anche Mps (-1,05% sotto i 4 eùro) mentre sono state rese note le liste del Tesoro e di Generali per il cda con le conferme dei vertici. Tra gli altri titoli sotto la lente Creval gùadagna il 2,83%. Lo spread tra btp e bùnd sale a 142,7 pùnti con il rendimento del decennale italiano all’1,77%.