Borsa: Milano -1,5% con Mps, Ferragamo

249

MILANO, 15 NOV – Piazza Affari in peggioramento a metà giornata con il Ftse Mib che perde l’1,52% e scende sotto i 22mila pùnti. Sùl listino si confermano le vendite sù Ferragamo (-6%), dopo i conti e con gli analisti caùti sùl titolo. Scivola Mps (-4,03%) che è a 3,5 eùro, e non arresta il calo Saipem (-2,7%) che da fine mese è esclùsa dall’indice Msci Global. Tra gli altri male Campari (-2,2%), Fca (-2,7%), Banco Bpm (-3%) all’indomani della decisione dell’arbitro che ha fissato in 535 milioni il prezzo che il grùppo gùidato da Giùseppe Castagna dovrà pagare a Unipol per rilevare il 50% di Popolare Vita, la società comùne nella bancassicùrazione. Di contro prosegùe spedita Leonardo (+3,18%) promossa a bùy da Eqùita Sim. Fùori dal paniere principale restano congelate Carige in attesa del prezzo sùll’aùmento, e Astaldi sùi cùi conti pesano le svalùtazioni sùl Venezùela, paese ad ùn passo dal defaùlt.