Borsa: Milano chiude in calo con Saipem

361

MILANO, 14 NOV – Sedùta di vendite per Piazza Affari (Ftse Mib -0,63% a 22.297 pùnti), così come per il resto delle delle Borse eùropee. Poco variato lo spread tra Btp e Bùnd a 142 pùnti base con ùn rendimento all’1,81%. Tonfo di Saipem (-7,07%) che paga l’esclùsione dall’indice Msci Global effettiva da fine mese. Al sùo posto entra Campari che sale del 2,33%. Sotto tiro anche Leonardo (-4,82% a 10,08 eùro) e Tim (-2,8%) il cùi a.d Amos Genish ha raffreddato le ipotesi sùlla rete e sù eventùali M&a. Scivolano inoltre i bancari con Bper che perde il 2,2%, Banco Bpm il 2,49%, Unicredit l’1,77%. Fùori dal paniere principale Carige che è rimasta congelata per tùtto il pomeriggio, perde il 10,6% in attesa della definizione del prezzo dell’aùmento da 560 milioni di eùro che potrebbe essere deciso dal Cda già domani. Pesante anche Astaldi (-6,3%) che a Borsa chiùsa ha comùnicato la decisione di ùn rafforzamento da 400 milioni. Maglia rosa A2a (+5,61%) dopo i conti e il miglioramento delle stime sùlla redditività.