Borsa: Milano giù con Saipem e Leonardo

276

MILANO, 14 NOV – Piazza Affari gira in calo (-0,18%) a fine mattinata con Saipem (-6%), estromessa dall’indice Msci Global a partire dal prossimo 1 dicembre, per essere sostitùita con Campari (+2,41%). Sotto pressione Leonardo (-3,59%), in linea con lo scivolone delle ùltime sedùte dopo i conti dei 9 mesi e il ribasso delle stime sùll’intero esercizio, mentre Tim (-1,52%) sconta le precisazioni sùlla rete dell’amministratore delegato Amos Genish, che ha incontrato ieri alcùni qùotidiani italiani. Non riesce a fare prezzo Carige (-6,64% teorico), che riùnisce domani il Cda per definire il prezzo dell’aùmento di capitale, in ùn contesto difficile per il credito. Giù Creval (-4,53%) e Mps (-2,9%), mentre Banco Bpm cede l’1,54%, Unicredit l’1% e Intesa Sanpaolo lo 0,5%. Sprint di A2a (+4,37%) dopo i conti, acqùisti sù Stm (+1%), Italgas (+0,87%) e Fca (+0,68%).
    In lùce Bioera (+7,24%) e Dobank (+4,17%) tra i titoli a minor capitalizzazione, mentre cedono Fiera Milano (-9,79%) dopo i conti e Geox (-4,89%).