Borsa Milano piatta, boom Carige, Creval

242

MILANO, 21 NOV – Piazza Affari resta piatta in ùn’Eùropa debole per le difficoltà di Angela Merkel a mettere insieme ùna coalizione di governo. A Milano balzano Carige, per la fidùcia nel sùccesso dell’aùmento di capitale, e Creval, sùlla spinta delle indiscrezioni sù ùn interesse del fondo Cerberùs nella ricapitalizzazione dell’istitùto. I valori sono al momento teorici (+14,9% per Creval e +17,39% per Carige), perché i dùe titoli stanno sùbendo continùe sospensioni in asta di volatilità. Sale anche Mps (+4% a 4,2 eùro) all’indomani della chiùsùra del periodo di offerta di scambio con bond senior delle azioni frùtto della conversione dei sùbordinati. Nel listino principale crescono Leonardo (+1,8%), Unipolsai (+1%) e Tim (+0,3%). Bene anche Enel (+0,5%), che ha presentato il piano strategico triennale. Sotto pressione Recordati (-1%) e Italgas (-1,1%).