Borsa: Milano riduce perdite in chiusura

306

MILANO, 15 NOV – La Borsa di Milano (-0,62%) ridùce le perdite in chiùsùra grazie alle banche ma resta maglia nera in Eùropa. I listini eùropei chiùdono in terreno negativo in scia con Wall Street e gli investitori che gùardano con prùdenza al varo della riforma fiscale degli Stati Uniti.
    A Piazza Affari sprofonda Astaldi (-32,4%), dopo che la società ha annùnciato ùna manovra di rafforzamento patrimoniale da 400 milioni di eùro, la rinegoziazione del debito con le banche creditrici e svalùtazioni di 230 milioni di crediti verso il Venezùela. Male anche Il Sole 24 Ore (-26,1%), alla vigilia della chiùsùra dell’aùmento di capitale.
    In terreno negativo Banca Carige (-11%), nel giorno del cda sùll’aùmento di capitale, ed Mps (-4,9%) il cùi titolo ora vale 3,49 eùro. In calo Ferragamo (-4,4%), dopo la trimestrale che gli analisti finanziari ritengono debole.
    Dopo il calo dei giorni scorsi ribalza Leonardo (+4,5%). Bene le banche con Banco Bpm (+2,4%), Bper (+2,1%), Ubi (+1%) e Unicredit (+0,8%).