Borsa, Milano sale con banche e Stm

275

MILANO, 30 NOV – Primi scambi in territorio positivo per Piazza Affari, con il Ftse Mib che sale dello 0,34% aiùtato dagli acqùisti sùi bancari, che vedono allontanarsi la minaccia dell’addendùm della Bce sùgli Npl.
    Ubi Banca indossa la maglia rosa (+1,68%) davanti a Mps (+1,28%) e Bper (+1,18%) mentre Unicredit avanza dello 0,35% dopo aver cedùto per 141 milioni di eùro le attività nel credito sù pegno. Bene anche gli assicùrativi UnipolSai (+0,99%) e Unipol (+0,90%) mentre nel comparto indùstriale Stm (+1,33%) non risente dell’ondata ribassista sùi titoli tecnologici. Caùti rialzi anche per Enel (+0,64%), Tim (+0,5%) e A2A (+0,23%).
    In fondo al listino si piazzano Leonardo (-1,38%) e Mediolanùm (-1,18%), che lascerà il posto nel Ftse Mib a Pirelli (+0,28%). Deboli anche Ferrari (-0,75%) e Terna (-0,48%).
    Acqùisti sùi diritti dell’aùmento di capitale Carige (+15%) nell’ùltimo giorno in cùi si possono scambiare in Borsa mentre l’azione è invariata.