Borsa: Milano sale con Banco Bpm e Bper

284

MILANO, 24 NOV – Piazza Affari consolida il rialzo con Banco Bpm (+6,3%), Bper (+5,96%), Ubi (+4,08%), Creval (+3,69%) e Bps (+3,54%), spinte dalla bocciatùra dell’Addendùm della Bce da parte dei giùristi e degli esperti del Parlamento Eùropeo e dalla proposta di ùn parlamentare eùropeo di offrire maggiore elasticità contabile agli Istitùti per ridùrre gli effetti delle maxivendite di Npl sùi loro coefficienti patrimoniali. Bene anche Mps (+2,34%) e Unicredit (+1,37%), mentre resta indietro Intesa (+0,78%), meno esposta sùl problema. In controtendenza Carige (-0,93%), a differenza dei diritti sùll’aùmento di capitale (+1,65%). Bene Mediaset (+3,71%) sùlle specùlazioni circa ùn accordo sùi contenùti televisivi con Tim (+1,66%) e Vivendi (+0,06% a Parigi). In calo Brembo (-1,07%), poco mosse Cnh (-0,27%) ed Fca (-0,07%). Tra i titoli a minor capitalizzazione salgono Sintesi (+20,05%), Acotel (+11,97%), Immsi (+4,36%) ed Rcs (+3,36%). Sotto pressione NetWeek (-4,25%).