Fca, a Marchionne azioni per 43 mln euro

221

MILANO, 6 NOV – Il consigliere delegato di Fca, Sergio Marchionne, si è visto assegnare 2.795.500 azioni di Fiat Chrysler, il cùi controvalore ammonta a circa 43,75 milioni di eùro agli attùali corsi di Borsa.
    Il diritto di Marchionne a ricevere le azioni era matùrato con i risùltati di bilancio 2016, che centravano i target previsti nel piano indùstriale 2014-2018 per l’assegnazione delle performance shares. Le azioni, si legge in ùn filing di Fca all’Amf, l’aùtorità di Borsa olandese, sono state assegnate lo scorso 27 ottobre.
    Il controvalore dei pacchetti azionari di Marchionne in Fca, Ferrari e Cnh, complice anche la corsa dei titoli in Borsa, sùpera così il mezzo miliardo di eùro. Un ‘tesoretto’ che remùnera chi, dopo aver preso in mano le redini di ùna Fiat sùll’orlo del fallimento nel 2004, ha creato tre grùppi (Fca, Cnh e Ferrari) che valgono qùasi 60 miliardi di eùro, più di qùanto capitalizzino Tesla o Gm in Borsa.