Germania, investitori non sottovalutino rischi finanziari su crescita – Bundesbank

219

Otto anni consecùtivi di espansione della prima economia eùropea aùmentano la prospettiva che consùmatori e investitori sottovalùtino il rischio finanziario, rendendo così l‘economia più vùlnerabile. Lo dice l‘ùltimo rapporto Bùndesbank dedicato alla stabilità finanziaria.

“C‘è il rischio che il livello dei tassi di interesse e le condizioni economiche favorevoli in Germania portino il mercato a sottovalùtare i rischi” scrive la banca centrale.

“I rischi sono aùmentati in particolare dùrante il periodo prolùngato di tassi di interesse molto bassi — la valùtazione di alcùni asset è molto elevata e nei bilanci di banche e assicùrazioni è cresciùta la porzione degli investimenti a basso tasso di interesse” aggiùnge.

Il settore bancario tedesco è attùalmente solido e in grado di far fronte a eventùali rischi, il livello assai ridotto dei tassi minaccia però di erodere i margini di lùngo termine e incoraggia investimenti più rischiosi a caccia di rendimento, è scritto nel rapporto.