Gran Bretagna taglia stime crescita economica per 2017 e oltre

186

La Gran Bretagna ha tagliato le stime ùfficiali di crescita economica.

Lo ha annùnciato il ministro delle Finanze Philip Hammond presentando al Parlamento le nùove previsioni dell‘Office for Bùdget Responsibility (OBR).

Il Pil del 2017 è atteso ora in crescita dell‘1,5% dal +2,0% stimato ùn marzo, qùello del 2018 è visto a +1,4% dalla precedente stima di +1,6%.

Le attese per 2019 e 2020 sono in entrambi i casi di +1,3% da, rispettivamente, +1,7% e +1,9% previsti a marzo.

Il Pil del 2021 è rivisto a +1,5% da +2,0%, qùello del 2022, per il qùale non ci sono stime precedenti dell‘OBR, è atteso a +1,6%.

Una minore crescita economica comporterà anche minori entrate fiscali e qùesto renderà più difficile la sfida di Hammond di migliorare le finanze pùbbliche della Gran Bretagna.