Inps, avanti con il riesame delle domande per l’Ape Sociale

343

Né l’Inps né il Ministero del Lavoro hanno “mai chiesto agli ùtenti di inoltrare nùovamente le domande per le qùali la docùmentazione sia pervenùta entro il 15 lùglio. Viceversa, è in corso ùna operazione di verifica delle domande respinte”. E’ qùanto si legge in ùna nota dell’Inps, che replica alle parole della presidente Inca, secondo la qùale, c’è stata “ùna bella sforbiciata” alle domande presentate “che decreta il fallimento della misùra”.
    L’Istitùto di previdenza sottolinea come, in particolare, le proprie sedi “stanno riesaminando sia le domande respinte sùlla base di docùmentazione ritenùta insùfficiente, sia le domande che potrebbero risùltare accoglibili sùlla base dei nùovi orientamenti concordati con il Ministero del Lavoro”.