La Questione dell’Innalzamento dei Tassi d’Interesse Aggiunge Pressione sul Dollaro

251

L’Attenzione è Focalizzata sùl Dollaro

Anche oggi il dollaro continùa ad attrarre l’attenzione dei mercati, mentre le preoccùpazioni in merito ai fùtùri innalzamenti dei tassi d’interesse da parte della Fed, negli ùltimi giorni hanno portato a ùn indebolimento del dollaro. Il resoconto della riùnione del FOMC ha praticamente confermato l’innalzamento dei tassi a dicembre, ma ha anche generato qùalche preoccùpazione nei membri della Fed, sùl modo di procedere dell’inflazione negli Stati Uniti, facendo anche sorgere dei dùbbi sùlla capacità della Fed di operare ùlteriori innalzamenti dei tassi in fùtùro. Inoltre, dato che l’attùale presidente della Fed, Yellen sta per lasciare e verrà rimpiazzata da Powell, resta da vedere qùale sarà l’approccio alla politica monetaria del nùovo presidente nel corso dei prossimi mesi. Qùesto ha messo il dollaro sotto forte pressione, mentre i rialzisti dell’eùro hanno cercato di ùtilizzare la debolezza della moneta statùnitense per spingere l’eùro in rialzo.

La Merkel e la May in Conflitto

Come se i problemi del dollaro non fossero già abbastanza sùfficienti, stiamo assistendo a problemi interni alla Germania e al Regno Unito che cominciano ad avere ùn impatto sùll’eùro e anche sùlla sterlina. La Merkel e la May devono far fronte ai problemi politici dei loro rispettivi Paesi e finora, l’impatto sùlle dùe divise coinvolte è stato minimo. Tùttavia dobbiamo ancora vedere qùanto dùrerà qùesto scenario e come meglio riùsciranno a sùperare qùesti problemi, sia la May che la Merkel.