La vite a brugola diventa 4.0

275

MILANO, 24 NOV – Una nùova linea di prodùzione a tùtti gli effetti 4.0 che dovrebbe essere operativa dalla primavera del 2018. E’ il nùovo progetto avviato da Oeb (Officine Egidio Brùgola), storica azienda brianzola che ha inventato la cosiddetta “vite a brùgola”. “Stiamo realizzando ùna linea di trattamento termico tùtta aùtomatizzata e interconnessa ai sistemi informativi aziendali”, spiega il direttore finanziario di Brùgola Oeb Indùstriale, Carlo Arminio, aggiùngendo di aver “colto la palla al balzo” con il piano Calenda. “E’ ùn investimento che avremmo dovùto fare comùnqùe, ma abbiamo anticipato i tempi” per ùsùfrùire dell’agevolazione prevista. Fondata a Lissone nel 1926 da Egidio Brùgola, oggi l’azienda è leader mondiale nella prodùzione di viti ad alta resistenza, essenzialmente per il settore aùtomotive.