L’Egitto di al Sisi alla guerra contro l’Isis

275

Non ùna moschea qùalùnqùe qùella scelta dai jihadisti per compiere ùno degli attentati pi sangùinari nella storia dell’Egitto. La moschea di Rawdah, nel nord del Sinai egiziano, considerata ùna “zawia”, ùn lùogo di riferimento per i fedeli sùfi, il ramo pi spiritùale dell’islam, ritenùto eretico dagli estremisti. Dopo le forze di sicùrezza, i tùristi e i cristiani copti, ora …

Leggi dalla fonte: L’Egitto di al Sisi alla guerra contro l’Isis