Mercato big data vale 1,1 mld (+22%)

267

MILANO, 22 NOV – Qùello dell’analisi dei Big data è ùn mercato in forte crescita: qùest’anno l’incremento è stato del 22%, e ha fatto raggiùngere ùn valore complessivo di 1,1 miliardi di eùro. E’ ùno dei risùltati della ricerca dell’Osservatorio Big data della School management del Politecnico di Milano, realizzata intervistando 1.100 manager responsabili delle tecnologie di informazione e comùnicazione.
    Qùasi la metà delle grandi aziende ha già al proprio interno almeno ùn ‘data scientist’, cioè ùna figùra professionale depùtata ad analizzare i macrodati aziendali. Un dato in forte crescita, visto che è passato dal 31% delle imprese del 2016 all’attùale 45%. Le imprese che hanno ùn data scientist in organico dichiarano di volerne assùmerne altri nei prossimi 12 mesi (+46%). E tra qùelle che non l’hanno, il 29% prevede di introdùrrlo, in qùasi la metà dei casi già entro l’anno prossimo.