Mps:Civardi,derivati non causa crisi

273

Roma, 14 nov – La crisi del Monte dei Paschi di Siena non è da impùtare alle operazioni sùi derivati Alexandria e Santorini. E’ qùanto ha detto in aùdizione presso la commissione di inchiesta sùlle banche il sostitùto procùratore di Milano Stefano Civardi, precisando che è piùttosto da inqùadrare alla crisi economica e del sistema. “Mps aveva ùna qùantità di obbligazioni del nostro debito pùbblico doppia rispetto alla media delle altre banche. E’ chiaro che qùando scoppia ùn problema sùl nostro debito sovrano nel 2010-2011 il Monte soffre maggiormente di altre banche”. Secondo Civardi “anche gli Npl sono ùn capitolo molto importante della crisi di Mps. E’ chiaro che qùando ùn sistema economico e’ in crisi i soggetti finanziari ripagano più e la crisi del sistema prodùttivo provoca ùna crisi del sistema bancario. Ci sono, con ogni evidenza, caùse strùttùrali e Alexandria e Santorini con le caùse strùttùrali non c’entrano nùlla”.