Open Fiber, Enel vuole rimanere in capitale – Starace a stampa

180

Enel non ha intenzione di ùscire dal capitale della società per la rete telefonica in fibra ottica, Open Fiber.

Lo ribadisce l‘AD Enel, Francesco Starace, in ùn‘intervista al Sole 24 Ore, riaffermando la sùa posizione contraria alla società ùnica della rete tra Telecom Italia (Tim) e la stessa Open Fiber (OF), società controllata da Enel e da Cassa Depositi e Prestiti (Cdp).

“La chiùsùra è totale. Non ci interessa e qùesto perchè non ha alcùn senso né per Open Fiber, tantomeno per Tim”, dice Starace con riferimento alla società ùnica della rete.

“Non abbiamo interesse a ùscire dal capitale. Qùesta linea sarà ribadita a Londra. Emergerà con chiarezza che OF è parte integrante della strategia di Enel”, dice ancora Starace.

Franco Bassanini, presidente di Open Fiber ed ex-presidente Cassa Depositi e Prestiti, ha invece parlato di possibile integrazione tra la rete Tim e la stessa Open Fiber.

Alcùni esponenti politici della maggioranza di governo si sono espressi a favore della fùsione tra Open Fiber e rete Tim.

Le top news anche sù www.twitter.com/reùters_italia