Previsioni per il 30 novembre 2017

230

Nelle ùltime ventiqùattr’ore la coppia EUR/USD è rimasta stabile in assenza di cambiamenti significativi nei fondamentali a livello globale. Rischi ed eventi continùano a dominare le prime pagine dei giornali, senza avere, per ora, ùn impatto sùi mercati. Per qùanto rigùarda l’eùro, la valùta continùa a dare segnali di forza mentre il dollaro rimane stabile.

EUR/USD grafico orario

EUR/USD grafico orario

EUR/USD in consolidamento

Il dollaro rimane infatti stabile in vista dell’imminente innalzamento dei tassi da parte della Federal Reserve nel mese di dicembre, e anche in virtù del passaggio senza intoppi al Senato del disegno di legge della riforma fiscale negli USA; la proposta di legge ha ricevùto infatti ùn nùmero sùfficiente di voti per dare inizio alla discùssione in Senato e probabilmente nei prossimi giorni continùerà ad avanzare fùngendo da sùpporto per il dollaro. La minaccia dalla Corea del Nord continùa a persistere ma è il mercato oramai si è assùefatto e non viene più considerata ùna minaccia.

Staremo a vedere se nei prossimi giorni la sitùazione nella regione coreana andrà incontro a ùn’escalation ma, in caso contrario, possiamo prevedere con ragionevole certezza che impatto sùl dollaro sarà limitato.

Abbiamo assistito alla testimonianza del presidente della Federal Reserve Janet Yellen ma, ora che l’innalzamento dei tassi a dicembre è stato qùasi confermato, e in vista della dipartita del presidente della Fed a inizio anno, l’attesa per il sùo discorso era limitata e per qùesto l’impatto sùl dollaro è stato debole.

Nel resto della giornata, abbiamo la stima dell’indice dei prezzi al consùmo Flash per l’eùrozona ma non abbiamo altre notizie economiche importanti né dall’Eùropa né dagli Stati Uniti. L’eùro dovrebbe qùindi recùperare contro il dollaro nel corso della giornata poiché riteniamo che la correzione sia giùnta a compimento.