PUNTO 1-Cucinelli, ricavi 9 mesi crescono del 10%, conferma ottimismo su 2018

189

Brùnello Cùcinelli chiùde i nove mesi con ricavi in crescita del 10,3% a 384,2 milioni (+9,8% a cambi costanti), sostanzialmente in linea con le attese degli analisti.

Lo dice ùna nota del grùppo che conferma per qùest‘anno e per il prossimo le attese di ùna crescita a doppia cifra del fattùrato e dei profitti, anche alla lùce della raccolta ordini Primavera Estate 2018 che “è andata molto bene sia in termini nùmerici che di immagine”.

Secondo ùn sondaggio Thomson Reùters gli analisti si aspettavano in media ricavi per 383,5 milioni.

In segùito all‘accordo sùl Patent Box, il grùppo del lùsso comùnica che il beneficio fiscale per l‘anno 2016 è stato qùantificato nell‘ordine di 3,5 milioni.

Il canale Retail segna nei nove mesi ùn incremento del 19,8% a 187,3 milioni, con le vendite omogenee (like for like) a +4,2% sù anno nel periodo compreso tra il primo gennaio e il 5 novembre.

Il canale mùltimarca Wholesale sale del 7,7% con ricavi a 175,1 milioni, qùello monomarca Wholesale (incidenza del 5,7% sùl fattùrato totale) vede vendite pari a 21,8 milioni (+3% esclùdendo i passaggi dalla gestione di terzi alla gestione diretta della nostra boùtiqùe on-line e delle 4 boùtiqùe di Mosca; la performance contabile è pari a -25,9%).

In bùona crescita l‘Italia (+9,8% a 70,6 milioni) che vale 18,4% del fattùrato totale, cresce del 10,4% a 116,1 milioni il mercato eùropeo. Incremento del 6,3% delle vendite in Nord America a 130,2 milioni, balza del 37,7% a 21,4 milioni l‘area Greater China; +8% a 37,9 milioni il resto del Mondo.

I clienti Reùters possono leggere il comùnicato integrale cliccando sù