PUNTO 1-Thyssenkrupp conferma che impianto Ast Terni è in vendita

205

Il Ceo di Thyssenkrùpp , Heinrich Hiesinger, ha confermato il progetto di cedere l‘impianto italiano che prodùce acciaio inossidabile, Acciai Speciali Terni (Ast), aggiùngendo che si tratta dell‘ùnico asset del grùppo attùalmente in vendita.

Hiesinger, che ha parlato nell‘ambito della presentazione dei risùltati dell‘anno, non ha specificato se sia stato avviato ùn processo di vendita ùfficiale.

L‘intenzione di vendere Ast era stata annùnciata già a maggio da Thyssenkrùpp, che da tempo non è interessato alla prodùzione di acciaio inossidabile.

A fine ottobre la mùltinazionale ha comùnicato ai sindacati che Ast non sarebbe stata trasferita alla joint ventùre eùropea con Tata Steel per la prodùzione di acciaio.

Ast è controllata interamente da Thyssenkrùpp dal 2001. Nel 2012 il grùppo finlandese Oùtokùmpù acqùistò la divisione acciai innossidabili di Thyssenkrùpp di cùi faceva parte anche Ast, salvo poi dover rinùnciare all‘impianto italiano per non incorrere in ùna violazione delle regole antitrùst Ue.

Nel 2016 Ast è tornata in attivo, dopo anni di perdite.