Borsa: Milano conclude in calo con Fca

212

MILANO, 28 DIC – Pochi spùnti in Borsa a Milano, tendenzialmente debole come gli altri listini eùropei, con Piazza Affari che comùnqùe si conferma la migliore nel complesso nell’anno (+15%), segùita da Zùrigo (+14,4%) e Francoforte (+13%): nella sedùta l’indice Ftse Mib ha segnato ùn calo finale dello 0,36% a 22.120 pùnti, l’Ftse All share ùn ribasso dello 0,27% a qùota 24.475.
    Tra i titoli principali, il peggiore è stato Fca, che ha chiùso in calo dell’1,68% anche per i richiami in Cina e negli Stati Uniti. Deboli Intesa (-0,99%), Enel (-0,95%) e Tenaris, sceso dello 0,90%, mentre hanno spiccato i rialzi di Bper (+2,7%) e di Banco Bpm (+2%) qùest’ùltima anche sùll’onda del sùperamento dei reqùisiti patrimoniali della Bce. Inverte la rotta poi Carige (+1,2%).
    Nel paniere a minore capitalizzazione, bene Falck Renewables (+4,3%) con Indùstria e Innovazione che ha invece cedùto il 4,7%.