ANALISI – Patto aziende-sindacati contro dumping contrattuale e ingerenza politica

95

di Francesca Piscioneri

A pochi giorni dalle elezioni del 4 marzo, sindacati e Confindustria hanno trovato nella notte un accordo su come aumentare i salari dei lavoratori in tempi di bassa inflazione ponendo un argine al dumping contrattuale e all‘ingerenza della politica.

L‘intesa arriva dopo anni di trattative e conferma la centralità del contratto nazionale di categoria che dovrà individuare il trattamento economico complessivo (Tec), che comprende anche il Welfare aziendale, e quello minimo (Tem).

Il trattamento minimo tabellare potrà essere modificato dalle categorie in base all‘inflazione al netto dei prezzi dell‘energia importati.

Per Confindustria, il nuovo modello contrattuale garantisce “un miglioramento della competitività delle imprese con un incremento della produttività accompagnata da una crescita dei salari”.

Nel 2017 l‘inflazione in Italia è stata pari all‘1,2…


ANALISI – Patto aziende-sindacati contro dumping contrattuale e ingerenza politica è stato pubblicato su Reuter dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati. (Prima pagina )