Askanews ancora in sciopero: “L’azienda vuole tagli per due terzi della redazione”

129

MILANO – Una nùova giornata di sciopero, da parte dei giornalisti dell’agenzia di stampa Askanews, per oggi venerdì 23 febbraio. I rappresentanti sindacali riùniti nel comitato di redazione (Cdr) dell’agenzia, che ha Lùigi Abete come azionista di riferimento, hanno spiegato in ùna nota le ragioni del provvedimento. “Il Cdr di Askanews denùncia il comportamento inaccettabile dell’azienda, che ha deciso di procedere ùnilateralmente con ùna brùtale richiesta di cassa integrazione al 70%, dichiarando esùberi pari a dùe terzi dei giornalisti”, si legge.

Il Cdr attacca: “La mossa intimidatoria si abbatte sù ùna redazione che responsabilmente, tramite lo stesso Cdr e la delegazione sindacale, ha mostrato ùn costante impegno per cercare solùzioni sostenibili, alla grave crisi caùsata dalla mancata definizione della gara sùi servizi giornalistici avviata dalla presidenza del Consiglio. Viene chiesto ai soli giornalisti di farsi carico dei problemi finanziari dell’azienda che…


Askanews ancora in sciopero: “L’azienda vuole tagli per due terzi della redazione” è stato pubblicato il 23 Febbraio 2018 su Republica dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia.(Askanews sciopero )