BORSA: azionario resta debole, WS attesa poco mossa

114

L’azionario europeo resta debole a meta’ seduta, in attesa dell’apertura di Wal Street.

Il Ftse Mib cede lo 0,06% a 22.692 punti, il Dax lo 0,48%, il Ftse-100 lo 0,16%.

“I future Usa sono leggermente in calo in vista dell’apertura, con i trader che adottano un approccio cauto in vista della prima audizione di Jerome Powell” al Congresso Usa “quale presidente della Fed”, sottolinea Craig Erlam, Senior Market Analyst di Oanda.

“Finora la sensazione e’ che Powell difficilmente si distanziera’ dall’attuale percorso, che implicherebbe tre rialzi dei tassi quest’anno, ma con l’economia che si sta rafforzando e la riforma fiscale che potrebbe fornire ulteriore stimolo un quarto aumento potrebbe essere garantito”, aggiunge l’esperto.

A piazza Affari sempre bene Poste I. (+5,89%) nel giorno della presentazione del piano e Moncler (+2,61%) sui conti 2017.

Tra i bancari si mettono in evidenza Intesa Sanpaolo (+0,68%) e Unicredit (+0,6%), su cui Hsbc conferma le raccomandazioni buy.

Giu’ invece Luxottica (-2,08%) sull’outlook 2018 prudente e tra gli industriali Cnh I. (-1,93%), B.Unicem (-1,78%), Brembo (-1,77%) e Leonardo Spa (-1,6%).

pl

paola.longo@mfdowjones.it

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


BORSA: azionario resta debole, WS attesa poco mossa è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.