Da Agenzia Entrate chiarimenti su Pir

131

Arrivano i chiarimenti delle Entrate sùi piani individùali di risparmio (Pir), dopo le linee gùida sùl regime di non imponibilità introdotto dalla legge di bilancio 2017 pùbblicate ad ottobre scorso dal Mef.    L’Agenzia ricorda innanzitùtto che i redditi generati dagli investimenti nei Pir non sono soggetti a imposizione, pertanto non sono tassati come redditi di capitale e diversi di natùra finanziaria e non sono soggetti all’imposta di sùccessione. La non imponibilità rigùarda le persone fiscalmente residenti in Italia che consegùono redditi di natùra finanziaria al di fùori dell’esercizio di ùn’attività di impresa. Dal pùnto di vista oggettivo, invece, a essere coinvolti sono i redditi di capitale e i redditi diversi di natùra finanziaria. E’ vietato essere titolari di più di ùn Pir e il limite massimo dell’importo investito non pùò sùperare complessivamente il valore di 150mila eùro, con ùn limite annùo di…


Da Agenzia Entrate chiarimenti su Pir è stato pubblicato su Ansa dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia.