Elezioni: Grasso a elettori M5S, tornate a sinistra

101

“Vorrei ragionare. Allora: il voto e il consenso ai Cinquestelle nascono da sentimenti di rabbia, protesta e frustrazione. Parecchi dei loro elettori vengono dalla sinistra. Ecco, Liberi e Uguali nasce dalla necessità di riportare a casa tanti che si sono stufati di certa politica. Che hanno ideali e bisogni”.

Lo ha affermato il presidente del Senato e leader di Liberi e Uguali, Pietro Grasso, al Quotidiano Nazionale aggiungendo che “da loro siamo lontani su mille temi. Di più: siamo distanti. Basti pensare ai diritti civili o dei migranti o sull’euro. Comunque, sia chiaro: io non mi rivolgo ai dirigenti. Ma alle persone che hanno votato M5S a Livorno, Genova, Torino, Milano, Genzano e via dicendo”. Secondo Grasso, Leu “è la vera novità dopo 25 anni di Berlusconi, 3 di Renzi, le pericolose valanghe populiste e via dicendo. Noi siamo di sinistra. Punto. Gli altri facciano quel che vogliono”.

“E’ stata una campagna estenuante e entusiasmante insieme. Ma io dovevo e devevo farlo. Tradirei in primis me stesso se mi fossi tirato indietro. Potrei fare i nomi dei miei amici che non ci sono più. Ma sarei strumentalizzato”, ha proseguito Grasso sottolineando che le prime tre scelte del programma politico si focalizzeranno sulla “formazione e sul lavoro per i giovani. Tanta formazione. Basta precari. E basta gente che si ammala e non si cura. Via il superticket. Assumiamo medici. Legalità. Un po’ me ne intendo, credo. Rivoglio gente appassionata di politica. Non schifata”.

alu

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Elezioni: Grasso a elettori M5S, tornate a sinistra è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.