Eni-Saipem Algeria, pm Milano chiede 6 anni e 4 mesi per Scaroni e Tali, 900.000 euro per Eni e Saipem

113

Il pm di Milano Isidoro Palma ha chiesto la condanna a 6 anni e 4 mesi di reclusione per l‘ex-AD di Eni Paolo Scaroni e per l‘ex-presidente di Saipem Pietro Tali, nell‘ambito del processo per presunte tangenti pagate in Algeria.

Al termine della requisitoria, durata due udienze, l‘accusa ha inoltre chiesto per le società Eni e Saipem, che rispondono per la violazione della legge 231 del 2001 sulla responsabilità degli enti per reati commessi dai propri dipendenti, una sanzione di 900.000 euro ciascuna.

E’ stata chiesta, inoltre, una condanna a 7 anni e 4 mesi per Pietro Varone, all‘epoca dei fatti direttore delle attività operative di Saipem, 6 anni per Alessandro Bernini, ex-direttore finanziario di Saipem, 5 anni e 4 mesi per Antonio Vella, attuale chief upstream officer di Eni.


Eni-Saipem Algeria, pm Milano chiede 6 anni e 4 mesi per Scaroni e Tali, 900.000 euro per Eni e Saipem è stato pubblicato su Reuter dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati. (Prima pagina )