F.Cariplo: 184 mln dedicati ad attività filantropica 2018

115

Fondazione Cariplo rinnova il sostegno alle quattro aree

di intervento: Arte e cultura, Servizi alla persona, Ambiente e Ricerca

scientifica. Il totale dell’attività filantropica 2018 sarà di 184 milioni

di euro.

Il budget dedicato ai 4 programmi intersettoriali, informa una nota,

raggiunge il suo livello massimo nel 2018, passando da 13,5 milioni di

euro del 2017 a 19 milioni di euro, arrivando a 40 milioni per questi

primi tre anni.

Il programma Attivaree mira a riattivare e aumentare l’attrattività

delle Aree interne nel territorio di riferimento della Fondazione per gli

abitanti, i nuovi residenti e i potenziali investitori, riducendone

l’isolamento e favorendo buone pratiche di ritorno. In particolare,

intende promuovere lo sviluppo locale sostenibile, valorizzando le risorse

ambientali, economiche, sociali e culturali del territorio, nonché legami

di collaborazione, solidarietà e appartenenza.

Il programma Lacittàintorno punta a migliorare la qualità della vita

nelle periferie attraverso la riqualificazione

urbanistico-architettonica-ambientale, il rafforzamento della coesione

sociale in zone degradate, lo sviluppo dell’imprenditorialità sociale e

culturale, l’attenzione ai beni comuni e all’ambiente.

Il programma Cariplo Factory si propone di diventare un abilitatore e un

amplificatore di efficacia per diversi operatori, con l’obiettivo di

aiutare i giovani in percorsi di apprendimento e occupabilità e di

attivare condizioni favorevoli per la creazione e accelerazione di

start-up in grado di generare valore economico e sociale. Il Programma

rappresenterà l’incontro di saperi tra PMI e grandi aziende, start-up

innovative, imprese sociali, imprese culturali, scuole, università ed enti

di formazione.

Il programma Cariplo Social Innovation intende intervenire nell’ambito

dell’innovazione sociale, culturale e ambientale operando su due assi tra

loro complementari: da un lato strutturare un programma di capacity

building mirato al rafforzamento e alla crescita delle diverse forme di

imprenditoria sociale espresse dal Terzo Settore, dall’altro lato

supportare il settore della finanza sociale (impact investing) mettendo a

disposizione “capitale paziente”.

È online il Bando Capacity building per il Terzo Settore, finalizzato a

sostenere e potenziare la capacità del Terzo Settore di esprimere

innovazione sociale, culturale e ambientale economicamente sostenibile,

agendo contemporaneamente sul miglioramento della qualità delle risorse

umane coinvolte, sui processi di pianificazione strategica e sulla

struttura organizzativa e gestionale delle organizzazioni stesse.

IL Programma QuBì – La ricetta contro la povertà infantile

Milano è un piano pluriennale da 25 milioni di euro che intende

coinvolgere la città di Milano nel suo complesso: aziende, istituzioni e

singoli cittadini sono chiamati a creare una ricetta comune che permetta

di dare risposte concrete alle famiglie in difficoltà e creare percorsi di

fuoriuscita dal bisogno. Fondazione Cariplo ha promosso QuBì – La ricetta

contro la povertà infantile, con il sostegno di Fondazione Vismara, Intesa

Sanpaolo Spa, Fondazione Fiera Milano e in collaborazione con il Comune di

Milano e le organizzazioni del Terzo Settore che operano su questo fronte.

La fotografia di Fondazione Cariplo, elaborata su dati 2016 del Comune

di Milano, consegna l’immagine di una città in cui i contributi di

sostegno al reddito hanno raggiunto 19.181 nuclei famigliari per un totale

di 54.493 individui. Le famiglie con minori raggiunte sono 9.433, per un

totale di 19.703 minori.

In Italia – prosegue il comunicato – sono 1.292.000 i minori che vivono

in povertà assoluta e l’impegno di Fondazione Cariplo è quello di

contrastare la povertà, partendo da quella che colpisce le famiglie e i

più piccoli, a partire dalla città di Milano.

“Apriamo quest’anno in un modo nuovo, recuperando in modo significativo

la nostra tradizione, anche con la presentazione di un nuovo logo,

ricordando, dopo un percorso durato più di un anno, che quello che

facciamo oggi è la trasposizione professionale e moderna di valori che

affondando le proprie radici oltre 200 anni fa”, spiega Giuseppe Guzzetti

presidente di Fondazione Cariplo. “Non possiamo e non dobbiamo

dimenticarci chi siamo e da dove veniamo. Io guardo, ancora e sempre,

avanti. Guardo a quelle migliaia di bambini che non hanno un’alimentazione

sufficiente, sono addirittura milioni in tutta Italia quelli che vivono in

un contesto di povertà educativa e culturale. Penso ai giovani senza

lavoro, a quelli che si sono persi, sfiduciati, che non studiano e non

cercano più un’occupazione. Penso a coloro che invece hanno una grande

voglia di mettere la loro intraprendenza e competenza al servizio

dell’innovazione e della ricerca scientifica. Penso alle famiglie che

cercano casa, alle periferie e al loro grande potenziale di rigenerazione,

delle relazioni oltre che delle infrastrutture. La cultura: questo è

l’anno del Patrimonio Culturale Europeo, quanto abbiamo fatto per

valorizzare il nostro patrimonio e quanto ancora abbiamo da fare; non sarà

mai finita, perché il nostro patrimonio non è fatto solo di monumenti ed

opere d’arte, ma di individui, donne, uomini, ragazzi, bambini e anziani

che come patrimonio più importante hanno quello di sentirsi parte e

partecipi di un processo di cittadinanza che ormai va oltre i confini

nazionali”.

com/cce

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


F.Cariplo: 184 mln dedicati ad attività filantropica 2018 è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.