Fondi: Fidelity ripensa lo stock-picking (MF)

101

Il gigante dei fondi comuni Fidelity Investments,

celebre per la sua attività di star stock picker (investitore che

seleziona le singole migliori azioni di società da detenere in portafoglio

attraverso lo studio accurato di bilanci e storie societarie), sta

valutando di cambiare il processo di investimento che ha reso famosi i

suoi manager, secondo un esteso reportage di Sarah Krouse e Kristen Grind

del Wall Street Journal.

Le due giornaliste, scrive MF, sottolinenao che i cambiamenti presi in

considerazione dalla private company Fidelity sono sono state indotte da

una revisione di un consulente esterno (che ha analizzato i comportamenti,

dal tardo 2017, all’interno dell’unità di stock picking della società) e

giungono in seguito a reportage dello stesso Wsj su reclami per molestie

sessuali e altri casi di cattiva condotta in azienda. Se resi esecutivi, i

mutamenti segnerebbero una ristrutturazione considerevole del redditizio

business di Fidelity dello stock picking. I cambiamenti potrebbero

evidenziare la fine di un’era che ha creato stelle come Peter Lynch e

William Danoff, che hanno aiutato gli asset in gestione della società a

crescere fino a 2.400 miliardi di dollari (circa 1.951,7 miliardi di euro)

e a rendere miliardaria la famiglia Johnson, che ha fondato Fidelity.

red/lab

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Fondi: Fidelity ripensa lo stock-picking (MF) è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.