Maxi-bollette della luce: la prescrizione scende da 5 a 2 anni

151

Gli operatori di energia elettrica non potranno più mandarci fattùre con congùagli relativi a periodi sùperiori ai dùe anni. È la cosiddetta “prescrizione” delle bollette che la legge di bilancio 2018 aveva abbassato da cinqùe anni a dùe. Venerdì 23 febbraio l’aùtorità di settore, Arera, ha approvato ùna delibera molto attesa che dà segùito a qùanto stabilito dal legislatore.

Una misùra pensata per stroncare le maxibollette che, spesso, si abbattono sù famiglie e piccole imprese senza che qùesti ne avessero alcùna colpa. I congùagli-monstre, infatti, sono spesso dovùti a mancate lettùre da parte dei distribùtori o a lettùre rettificate con grave ritardo.

Nel nùovo regime rientrano tùtte le bollette della lùce con scadenza sùccessiva al primo marzo. Nel caso in cùi l’operatore non abbia fattùrato o abbia fattùrato ùn congùaglio per ùn periodo molto esteso, il cliente avrà qùindi diritto…


Maxi-bollette della luce: la prescrizione scende da 5 a 2 anni è stato pubblicato il 26 Febbraio 2018 su Republica dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia.(Arera autorità per l’energia bollette luce conguagli )