Poste I.: piano, utile netto a 1,2 mld in 2022

113

Un utile netto in crescita a 1,2 mld di euro (da 0,7 mld), con Roe e Cagr del 13%, e una dividend policy sul livello del 2017 di 0,42 euro per azione, con un aumento del 5% l’anno fino al 2020 e un payout minimo del 60% dal 2021.

Sono gli obiettivi del Piano “Deliver 2022” di Poste I. presentato oggi alla comunità finanziaria dall’a.d. e d.g. Matteo Del Fante. Per i ricavi consolidati è prevista una crescita media annua dell’1% (11,2 mld a fine piano dai 10,6 mld del 2017), “supportata da un miglioramento della qualità grazie allo sviluppo di servizi e prodotti innovativi”. Grazie alle efficienze operative, l’Ebit è stimato a 1,8 mld (Cagr del 10%) da 1,1 mld del 2017.

Le attività finanziarie totali passeranno dai 506 mld del 2017 a 581 mld, in linea con l’andamento del mercato e con un aumento della penetrazione dei prodotti vita e dei fondi comuni.

Sono previsti investimenti per 2,8 mld nel quinquennio a sostegno della digitalizzazione, dell’automazione e della riorganizzazione del modello di servizio. Proseguirà, di pari passo, la riorganizzazione del personale con 15.000 esuberi (da 138.000 a 123.000 unità) a fronte di 10.000 nuove assunzioni (5.000 esperti in ambito finanziario e assicurativo). La posizione finanziaria netta è vista in aumento a 1,7 mld (da 0,8 mld del 2017).

Il riassetto della divisione corrispondenza e pacchi, unito all’evoluzione dei servizi finanziari e assicurativi e alla convergenza dei servizi di pagamento, mobili e digitali – il cosiddetto 4* pilatro -, è alla base di una crescita sostenibile del dividendo.

gug

guglielmo.valia@mfdowjones.it

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Poste I.: piano, utile netto a 1,2 mld in 2022 è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.