Premi Leonardo: Todini, fare sistema per fronteggiare sfide

102

Sono stati consegnati oggi a Palazzo Barberini, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, i Premi Leonardo 2017, riconoscimenti alla qualita` e al valore delle aziende italiane conferiti ogni anno dal Comitato Leonardo. Alla cerimonia erano presenti il presidente del Comitato Leonardo, Luisa Todini, il sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto, il presidente dall’Agenzia Ice, Michele Scannavini, e il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia.

L’iniziativa e` promossa dal Comitato Leonardo, nato 25 anni fa, nel 1993, dall’idea comune del Senatore Sergio Pininfarina e del Senatore Gianni Agnelli, dell’Agenzia Ice, di Confindustria e di un gruppo di imprenditori, con l’obiettivo di diffondere e rafforzare l’immagine di eccellenza dell’Italia nel mondo. Nel 2017, le sole aziende del Comitato Leonardo hanno raggiunto un fatturato complessivo di oltre 321 mld di euro, circa il 19% del Pil italiano, con una quota export media che supera il 51%.

“I Premi Leonardo, a cui si e` aggiunto da pochi anni il Premio Start-Up, rappresentano sin dal 1995 il riconoscimento del saper fare italiano, della qualita` e unicita` dei nostri prodotti, la celebrazione di storie di creativita` di veri Ambasciatori del Made in Italy nel mondo”, ha dichiarato Luisa Todini, presidente del Comitato Leonardo. “Per fronteggiare le sfide del futuro, quelle dell’innovazione, delle competenze e della competitivita` sui mercati vecchi e nuovi, e` sempre piu` necessario fare Sistema. Gli investimenti esteri possono aiutare le societa` italiane ad accelerare i processi di innovazione in un processo win-win, come dimostra il caso dell’acquisizione di AnsaldoBreda e del capitale di maggioranza di AnsaldoSts da parte di Hitachi, una case history di successo che oggi celebriamo con il Premio Leonardo International a Toshiaki Higashikara. Il Made in Italy supera le crisi e cresce nel mondo perche´ gli imprenditori italiani uniscono talento e passione”, ha concluso Todini, “l’uno insieme all’altra generano l’eccellenza su cui il mondo intero ambisce ad investire. Il Governo e le istituzioni hanno il dovere di porsi l’obiettivo di consolidare tutto questo”.

“Il mondo apprezza e ricerca sempre di piu` lo stile, l’innovazione e la sostenibilita` dei nostri prodotti, frutto non solo della creativita` e delle intuizioni degli imprenditori italiani, ma anche della loro passione e del loro rigore”, ha dichiarato Michele Scannavini, Presidente dell’Agenzia Ice. “Lo testimonia l’aumento del 7,4% delle nostre esportazioni nel 2017, che segna la crescita piu` elevata negli ultimi sei anni”.

“Quando entrano in gioco equilibrio, bellezza e innovazione entra in gioco l’Italia. E il Premio Leonardo e` il simbolo di quello che siamo. Dell’Italia che si afferma sui mercati internazionali, che stupisce ed e` ammirata. In qualche caso imitata”, ha affermato Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria. “Questo Premio e` anche l’occasione per fare un racconto diverso del nostro Paese, che gode all’estero di una reputazione molto superiore a quella riconosciuta in casa propria. Ed e` uno stimolo importante perche´ l’Italia impari a fare i conti con le sue potenzialita`”.

gug/pev

guglielmo.valia@mfdowjones.it

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Premi Leonardo: Todini, fare sistema per fronteggiare sfide è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.