Trasporti: Delrio, agenda italiana per trattare con Pechino (CorSera)

221

“Dobbiamo vedere nella Cina un fattore di potenziale accelerazione dello sviluppo economico ma questo richiede di avere ben presenti i nostri interessi strategici e chiari gli obiettivi comuni”.

Lo ha scritto il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, sull’Economia del Corriere della Sera aggiungendo che gli investimenti cinesi sono senz’altro una risorsa, a patto di avere chiaro il rispetto di alcuni principi: reciprocità di benefici, rispetto delle regole europee e definizione di obiettivi comuni nelle infrastrutture.

I rapporti tra Italia e Cina vivono oggi un momento di straordinaria vitalità, ha continuato il ministro. “Il fenomeno cinese non è un fatto geo politico qualsiasi e dunque è fondamentale per l’Italia, sul terreno delle infrastrutture, decidere se e in che misura questi investimenti cinesi rappresentano un’opportunità o una minaccia per il nostro Paese e per il nostro sistema industriale. Il mio punto di vista è che possono essere considerati una risorsa, ma solo a patto che si affronti il dialogo con Pechino secondo una prospettiva strategica. È fondamentale avere una roadmap chiara dei nostri interessi e degli obiettiviche l’Italia intende conseguire nel dialogo con la Cina, nel rispetto di alcuni principi: reciprocità (di benefici), regolazione (rispetto della normativa europea) e individuazione degli obiettivi comuni in materia di infrastrutture e trasporti in un quadro di politiche logistiche di sistema Paese”.

Secondo il ministro, “i nostri punti di forza devono essere utilizzati per attrarre investimenti utili al nostro disegno e favorire joint venture a valore aggiunto per l’Italia. Abbiamo nei comparti ferroviario e stradale esperienza e livello tecnologico e di capacità gestionale tra i migliori al mondo e ampiamente apprezzati. Stanno iniziando tra Italia e Cina esempi di collaborazione industriale sulla Via della seta e in Paesi terzi, grazie alla presenza di Fsi e Anas nel mondo. L’Italia ha interesse anche ad incrementare i collegamenti aerei con la Cina assicurando però la reciprocità degli impegni assunti in termini di frequenze e di punti di destinazione, nonché di designazione dei vettori”, ha concluso.

pev

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Trasporti: Delrio, agenda italiana per trattare con Pechino (CorSera) è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.