Banca Fucino: pressing Bankitalia per più capitali e partner (Mess)

209

Faro di Bankitalia sulla Banca del Fucino, 32 filiali delle quali 20 a Roma, 335 dipendenti, di proprietà della famiglia Torlonia. Da alcuni giorni, scrive Il Messaggero, tre ispettori di via Nazionale guidati da Biagio De Varti si sono insediati presso il quartier generale di via Tomacelli per una verifica a tutto campo con la finalità di traghettare l’istituto oltre il guado, possibilmente con un allargamento della compagine azionaria, visto che gli attuali soci non hanno completato un aumento di capitale di 50 milioni.

Rothschild è l’advisor assunto dalla Fucino. Due banche (Banco Desio e della Brianza e Banca Sella) avrebbero di recente manifestato interesse a condizione che i soci facessero la loro parte, ma ci sarebbero anche le offerte non vincolanti di Jc Flowers, più gradito ai soci, e di Barents, più congeniale al management: entrambi i fondi sarebbero disponibili a intervenire, a condizione che i Torlonia mettano mano al portafoglio. Quest’ultima soluzione, però, suscita perplessità all’interno della banca dove si preferisce invece un intervento-ponte dello Schema Volontario sul modello Cassa di Cesena, tutt’altro che scontato, in attesa di pilotarne l’acquisizione da parte di qualche grande banca.

Ieri pomeriggio si è riunito il cda presieduto da Alexander Francis Poma Murialdo, nipote del Principe Alessandro di Torlonia, scomparso il 1* gennaio scorso, per fare il punto sulle evoluzioni dei vari negoziati in corso che rendono sempre più urgente una ricapitalizzazione di fronte a indici ormai a livello di guardia: l’istituto ha circa 320 milioni di crediti deteriorati, un Npe ratio di oltre il 30%, un Cetl del 6,1%, un indice di liquidità dell’82%, un cost/income vicino al 100% e l’uscita di manager. Il vicedirettore generale Salvatore Pignataro assieme ad Alessandra Casanova De Marco dovrebbe passare presto alla Banca Cesare Ponti, anzi Bankitalia starebbe cercando di ritardarne di qualche settimana il trasferimento per il timore di una fuga di depositi. Le masse attuali si attestano a 2,7 miliardi di cui circa 1 miliardo di raccolta.

pev

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Banca Fucino: pressing Bankitalia per più capitali e partner (Mess) è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.