Economia: Poste I. e MoneyGram rinnovano accordo per servizi money-transfer

131

MoneyGram, società multinazionale di trasferimento di denaro e servizi di pagamento, ha confermato oggi il recente rinnovo di un accordo pluriennale con Poste Italiane.

Si tratta, spiega una nota, di un sodalizio avviato nel 2001 e che attualmente consente la fruizione dei servizi di trasferimento di denaro in oltre 9.000 uffici postali in tutta Italia, online tramite il sito web e App.

Poste Italiane rappresenta un riferimento per tutti quei migranti che cercano servizi finanziari affidabili e convenienti anche grazie all’utilizzo di un account postale o una carta prepagata, un sistema che consente ogni anno a diverse centinaia di migliaia di clienti di affidarsi alla capillare rete di Poste Italiane per inviare denaro con MoneyGram ai propri cari all’estero.

“Per 17 anni MoneyGram e Poste Italiane hanno lavorato insieme per favorire l’inclusione finanziaria. Siamo lieti che questa partnership continui; in contanti, direttamente da un conto corrente, online o tramite App, i nostri clienti in Italia potranno utilizzare i nostri servizi di money-transfer nella massima sicurezza e rimanere così in contatto con i propri cari in tutto il mondo”, commenta Grant Lines, Chief Revenue Officer di MoneyGram.

L’Italia, a livello europeo, è uno dei Paesi ai primi posti per il volume di denaro inviato: secondo i dati di Banca d’Italia, nei primi 9 mesi del 2017 si registrano flussi in uscita dal nostro Paese pari a 3,8 miliardi di euro, principalmente verso la Romania (528 milioni di euro), il Bangladesh (408 milioni di euro), le Filippine (241 milioni di euro), il Senegal (231 milioni di euro), l’India (224 milioni di euro), lo Sri Lanka (208 milioni di euro) e il Marocco (207 milioni di euro).

com/fus

marco.fusi@mfdowjones.it

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Economia: Poste I. e MoneyGram rinnovano accordo per servizi money-transfer è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.