EUROZONA: Ifo, attività economica ed export spingono Pil

89

“L’espansione del Pil dell’area euro dovrebbe proseguire” nel 2018, “spinta dalla crescita globale dell’attività economica e dalla domanda di prodotti di esportazione”.

Lo affermano i funzionari dell’istituto tedesco Ifo, all’interno dell’outlook economico dell’Eurozona pubblicato questa mattina.

Nel primo e nel secondo trimestre dell’anno, si legge nel documento, il Pil europeo “dovrebbe crescere a un ritmo simile a quello di fine 2017 (+0,6%), per poi rallentare leggermente nel Q3 (+0,5%)”.

Secondo gli esperti, “la forza principale dietro l’espansione dell’attività economica saranno gli investimenti, spinti da condizioni finanziarie favorevoli e da un tasso di utilizzo degli impianti ancora in fase crescente”.

“Si prevede che gli investimenti aumentino nel Q1 del 2018 prima di una lieve decelerazione nel Q2 e nel Q3”, mentre “la spesa per consumi dei privati dovrebbe salire in maniera robusta” grazie ai “miglioramenti nel mercato del lavoro” all’interno dell’area euro.

Infine, concludono gli economisti dell’Ifo, l’inflazione europea “dovrebbe tornare a crescere solo nella seconda metà dell’anno”.

fpc

francesco.pucci@mfdowjones.it

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


EUROZONA: Ifo, attività economica ed export spingono Pil è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.