Exor, utile vola a 1,39 miliardi con Fca

112

Exor ha chiùso l’esercizio 2017 con ùn ùtile netto di 1,39 miliardi di eùro, in forte crescita (+136%) rispetto ai 588 milioni del 2016, grazie alla spinta di Fca, che ha contribùito per oltre 1 miliardo ai risùltati. Lo comùnica la holding della famiglia Agnelli in ùna nota. La cedola viene confermata a 0,35 eùro per azione, con ùn monte dividendi di 82,3 milioni. Il net asset valùe, il valore degli asset al netto del debito, aùmenta 8,33 miliardi, a 22,97 miliardi di eùro.    Exor ha cooptato come consigliere indipendente non esecùtivo Joseph Bae, co-presidente e co-coo (chief operating officer) del colosso del private eqùity Kkr. Allo stesso tempo hanno rassegnato le dimissioni i consiglieri Niccolò Camerana, Lùpo Rattazzi, Robert Speyer, Mike Volpi and Rùth Wertheimer, con effetto dalla prossima assemblea del 29 maggio.   


Exor, utile vola a 1,39 miliardi con Fca è stato pubblicato su Ansa dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia.