I.Bresciane: utile netto 2017 a 0,9 mln (2,4 mln in 2016)

91

Il Cda di I.Bresciane, società quotata sull’Aim Italia attiva nel settore delle energie rinnovabili con focus specifico sugli impianti idroelettrici di medie e piccole dimensioni, ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio del 2017, che ha evidenziato un utile netto di circa 0,9 mln di euro, che si confronta con i 2,4 mln di euro del 2016, e una produzione di energia idroelettrica in crescita del 7,3% a/a a 98,1 GWh.

Tale incremento, spiega una nota, è stato trainato principalmente dalla produzione degli impianti ‘Contra’ e ‘Castra’ acquistati a giugno 2017, mentre in misura non rilevante della produzione dei due nuovi impianti ‘Babbiona’ e ‘Malcontenta’, entrati in funzione rispettivamente a novembre e dicembre 2017. Nel 2017 risultano a pieno regime gli impianti di ‘Fara Terzo Salto’ e ‘Barghe’.

I ricavi netti si sono attestati a 14,4 mln di euro, in lieve diminuzione rispetto ai 14,8 mln del 2016, mentre il margine operativo lordo è stato di 9,8 mln (10,3 mln al 31 dicembre 2016).

L’indebitamento finanziario netto si è attestato a circa 70,8 mln, in aumento di 1,6 mln rispetto ai 54,8 milioni al 31 dicembre 2016. Si segnala che nel mese di maggio 2017 sono stati erogati dividendi pari a circa 2,3 mln.

Il numero delle centrali in esercizio è aumentato di circa il 16%, con un aumento della potenza installata del 50% da 27,4 MW a 41,4 MW

Il gruppo nel 2018 sta proseguendo nel processo di investimento in centrali idroelettriche completando gli iter autorizzativi e concessori in corso, avviando i cantieri relativi alle centrali autorizzate e valutando le molteplici opportunità di sviluppo esterno offerte dal mercato in cui opera.

I risultati dell’esercizio in corso dovrebbero poi beneficiare delle migliorate condizioni climatiche, oltre che dell’incremento della capacità produttiva dovuta al completamento/avviamento dei nuovi impianti.

Il consiglio ha deciso di proporre all’assemblea dei soci, convocata il 27 e 28 aprile, rispettivamente in prima e seconda convocazione – per l’approvazione dei conti e la destinazione del risultato d’esercizio – la distribuzione di un dividendo pari a 0,6 euro per azione. La cedola verrà posta in pagamento a partire dal 9 maggio.

com/gco

giorgia.cococcioni@mfdowjones.it

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


I.Bresciane: utile netto 2017 a 0,9 mln (2,4 mln in 2016) è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.