Trasporti: Mazzoncini (Fs), servono risorse per Ertms

102

Dei “500 miliardi” che l’Ue investirà per “realizzare nuove strutture ferroviarie” è importante che “siano previste risorse anche per l’Ertms”, il sistema di segnalamento che l’Italia utilizza da dicembre 2005 nell’Alta Velocità e nell’Alta Capacità.

Lo ha afferrato Renato Mazzoncini, a.d. di Fs, aprendo i lavori della prima giornata della Conferenza Globale sul Segnalamento organizzata dall’Uic, l’Unione Internazionale delle Ferrovie (‘Chemins de fer’ nell’originale dicitura francese).

Secondo Mazzoncini “il sistema Ertms è innovativo e di eccellenza e ha dato importanti risultati in termini di sicurezza e di affidabilità”. In particolare “il corridoio Reno-Alpi può essere il progetto pilota per estendere questo sistema tecnologico su tutti i corridoi europei”.

“In ambito nazionale – ha concluso – il nostro obiettivo è quello di potenziare le linee ferroviarie dei nodi urbani e metropolitani con l’evoluzione tecnologica Ertms Hd, sistema che ci permetterà di incrementare la capacità di traffico per I servizi pendolari”.

lab

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl


Trasporti: Mazzoncini (Fs), servono risorse per Ertms è stato pubblicato su Dow Jones News dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati.