Azioni A-shares cinesi, trend rialzista di lungo periodo e trappole di breve

    2

    La decisione di MSCI di portare dal 5% al 20% la ponderazione della A-shares cinesi negli indici incentiva gli investitori stranieri ad aumentare l’esposizione strutturale in portafoglio

    L’aumento della ponderazione dal 5% al 20% nel corso del 2019 delle azioni A-shares cinesi negli indici globali, regionali e dei mercati emergenti decisa da MSCI porterà a una ricalibrazione della rappresentazione dei vari benchmark. Ricordiamo che le A-shares cinesi sono le 3.500 azioni del mercato onshore di Shanghai la cui capitalizzazione complessiva di mercato risulta più che doppia rispetto alle 256 H-share quotate sul listino di Hong Kong. Il mercato delle A-share, inoltre, è più diversificato per settore e molto meno focalizzato sulla tecnologia: permette pertanto agli investitori l’accesso a società cinesi che non sono quotate in altre piazze finanziarie internazionali.

    INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL’AZIONARIO CINESE
    Gli addetti ai…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer