Greggio giù dopo aver toccato massimi del 2019, fine delle esenzioni USA

    3

    Investing.com – I prezzi del greggio scendono negli scambi asiatici di questo mercoledì e cedono parte dei guadagni di inizio settimana dopo che gli Stati Uniti hanno deciso di mettere fine alle esenzioni dalle sanzioni concesse ai principali importatori.

    I future del greggio WTI scendono dello 0,5% a 65,96 dollari al barile alle 1:01 ET (05:01 GMT). I future del Brent, il riferimento internazionale, vanno giù dello 0,4% a 74,17 dollari.

    Malgrado il calo di oggi, il greggio WTI segna un rimbalzo del 45% sull’anno in corso, mentre il Brent è schizzato del 38%.

    I prezzi sono saliti ai massimi del 2019 all’inizio della settimana, spinti dalla decisione del Presidente USA Donald Trump di non rinnovare le esenzioni dalle…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer