Boccia avverte il governo: “Il 3% non si può sforare”

14

MILANO – I vincoli europei sui conti non si toccano. Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia si schiera contro le ultime uscite di Matteo Salvini, che ha aperto alla possibilità di non rispettare i parametri europei su deficit e debito. “Non usare l’Europa come alibi per  non affrontare la situazione italiana, con il nostro debito pubblico non possiamo sforare il deficit per fare spesa ordinaria”, ha detto Boccia all’assemblea di Confagricoltura. “Lo sforamento del 3% non è una questione europea ma italiana, penso che nessun alleato ce lo consentirebbe ma questa è una questione tutta italiana e solo italiana”, ha aggiunto.

“Dopo la campagna elettorale è il momento che i due leader si chiariscano per avere una visione di medio termine del Paese e un obiettivo su quale spingere”, ha sottolineato anche Boccia. La politica dovrebbe avere il senso del limite. L’auspicio è che sia…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer