Borsa: Milano in rosso, Europa positiva

8

Ha girato in negativo la borsa di Milano (-0,4%), mentre restano in positivo le altre principali piazze europee, prima dell’apertura di Wall Street, dove i future in crescita fanno pensare ad un’avvio di seduta non teso, nonostante le borse asiatiche abbiano chiuso in rosso con la questione dazi Cina-Stati Uniti e il Pil del primo trimestre sia stato rivisto al ribasso a 3,1%, a fronte del precedente 3,2%

L’Istat intanto ha diffuso i dati in calo dello 0,2% del fatturato dei servizi in Italia, mentre la politica spazia dal voto online sul vicepremier Di Maio alle dichiarazioni sulla condanna del Tribunale di Genova per il viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi al termine del processo per le cosiddette ‘Spese pazze’ in Regione

Prosegue la corsa di Leonardo (+3,2%) e vanno bene Buzzi (+2,3%), Poste (+1,6%).

Con lo spread Btp-Bund intorno a 280, in positivo Banco Bpm (+0,5%), sulla parità Ubi, Intesa e Unicredit (-0,5%).

In negativo anche Fca (-1,2%), Terna (-1,5%) e Ferragamo (-3,3%)

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer