Huawei: anche la giapponese Panasonic le dà il benservito, interrompe forniture chip

9

Il colosso giapponese produttore di chip Panasonic ha reso nota l’intenzione di fermare le forniture di alcune componenti a Huawei, al fine di rispettare le restrizioni che gli Stati Uniti hanno imposto al gruppo cinese di infrastrutture per tlc.

“Panasonic ha ordinato ai suoi dipendenti di bloccare le transazioni con Huawei e con le sue 68 società affiliate, interessate dalla messa al bando Usa”, si legge in una nota dell’azienda giapponese.

Il gruppo, con sede a Osaka, non ha negli Stati Uniti un importante centro di produzione. Tuttavia, ha precisato, il divieto Usa interessa prodotti che contengono il 25% o anche più di tecnologie o materiali sviluppati in Usa.
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer