La truffa dei corsi fantasma finanziati dall’Inps

7

Due imprenditrici di Brescia, Manuela Vanessa Ghidini e Sabina Musesti, sono da ieri agli arresti domiciliari su ordine del gip milanese Guido Salvini. Nell’ambito della stessa inchiesta altre sei persone risultano indagate. Per l’accusa avrebbero messo in piedi un’organizzazione dedita al falso svolgimento di corsi di formazione professionale erogati in favore di dipendenti e dirigenti di aziende (anche di primo piano, come la Adidas, la Alerion Clean Power e l’Alerion servizi tecnologici) per incamerare i fondi (oltre un milione di euro) erogati allo scopo dall’Inps attraverso il Forte (Fondo per la formazione continua dei dipendenti del settore terziario, del commercio e della logistica) e il Fondir (Fondo paritetico interprofessionale per la formazione dei dirigenti del terziario).

LEGGI L’ARTICOLO: A Poggio a Caiano (Prato), riscuoteva la pensione della mamma deceduta da tre anni

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer