Mps, Cassazione conferma assoluzione ex vertici Mussari, Vigni e Baldassarri

    5

    ROMA (Reuters) – La Corte di Cassazione ha confermato l’assoluzione disposta dalla Corte di Appello di Firenze il 7 dicembre 2017 nei confronti degli ex vertici di Monte dei Paschi dalle imputazioni di ostacolo alla vigilanza per la ristrutturazione del derivato Alexandria, stipulato con banca Nomura.

    Contestualmente però i supremi giudici hanno anche disposto un nuovo processo d’appello limitatamente al ricorso presentato dagli imputati che chiedevano di essere assolti con formula piena, per non aver commesso il fatto, e non solo “perché il fatto non costituisce reato” come aveva disposto la corte fiorentina.

    I giudici d’appello di Firenze non potranno cioè che tornare ad assolvere i tre imputati, l’ex presidente Giuseppe Mussari, l’ex direttore generale Antonio Vigni e l’ex capo dell’area finanza Gianluca Baldassarri, ma saranno chiamati a valutare quale tipo di assoluzione stabilire.

    La Procura Generale aveva…
    Leggi anche altri post markets o leggi originale


    Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer